Tecnologia e nostalgia, due poli opposti e complementari

Intervista a Marco Delogu, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Londra.

– Quarta puntata –

La Macchia – Ci piacerebbe avere le sue opinioni su due passi della già citata Sontag che racchiudono due delle sue anime, quella di fotografo il primo e quella di curatore il secondo; entrambi sono tratti da “Sulla Fotografia”, saggio pubblicato nel 1978 e per molti aspetti ancora attuale.

Primo passo: “Il culto del futuro (di una visione che diventi sempre più rapida) si alterna al desiderio di tornare a un passato più artigianale e puro, quando le immagini avevano ancora la qualità delle cose fatte a mano, un’aura. Questa nostalgia per qualche stadio primitivo dell’attività fotografica è alla base dell’attuale entusiasmo per i dagherrotipi, per le cartoline stereografiche, per i biglietti da visita fotografici, per le istantanee di famiglia, per i dimenticati fotografi provinciali e commerciali dell’Ottocento e del primo Novecento.
Ma la riluttanza a servirsi delle attrezzature più recenti e più potenti non è l’unico modo, e nemmeno il più interessante, con il quale i fotografi esprimono l’attrazione che esercita su di loro il passato della loro disciplina. Le nostalgie primitivistiche, tipiche del gusto fotografico attuale, vengono di fatto favorite dalle incessanti innovazioni della tecnologia. Molte di esse non si limitano infatti ad accrescere le facoltà della macchina, ma ricuperano, in forma più ingegnosa e meno ingombrante, possibilità remote e abbandonate del medium.”

Delogu – Lo storico della fotografia Éric de Chassey ha scritto delle mie fotografie del cinema America che sono delle “eliografie” per via dell’utilizzo che fanno del sole. Personalmente, io non uso dei dagherrotipi, ma delle lastre, tuttavia credo si tratti di una questione analoga. Allo stesso tempo, pur non avendo il culto del futuro, trovo che l’idea di poter approfittare di una serie di passaggi e di tecnologie mi sembra una cosa fantastica.

Non voglio neanche fare il nostalgico a tutti i costi, non lo faccio politicamente, non lo faccio da un punto di vista letterario, quelli che dicono “io non ho letto ancora tutto Dostoevskij, perché dovrei leggere i contemporanei?” mi intristiscono. Io voglio leggere la contemporaneità, la classicità e alternarli, mischiarli, casomai per un periodo non leggere la contemporaneità o viceversa. E voglio vivere nel presente.

In quest’ottica, cerco qualsiasi strumento che può essere vecchio o nuovo, nemmeno tanto recente quanto possono essere le Polaroid per trovare delle immagini che siano soltanto immagini mie, andare a fotografare con una normale macchina, una normale pellicola, un normale file, una cosa come può essere appunto un pezzo di Roma. Non ho una particolare nostalgia per i fotografi provinciali, capisco però che la minore circolazione di informazioni procurava allora delle maggiori identità, mentre ora le norme di circolazione delle informazioni provocano un appiattimento. Instagram, ad esempio, con i suoi filtri vintage e la sua esaltazione dell’estetica dell’istantanea, si riallaccia proprio a questo sentimento nostalgico nei confronti del passato, anche se, paradossalmente, così facendo crea a sua volta un nuovo mainstream.

 

Segue

Annunci

Informazioni su lamacchiablog

Blogger a Manziana, Roma.
Questa voce è stata pubblicata in Cultura, Servizi e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tecnologia e nostalgia, due poli opposti e complementari

  1. Pingback: Tra passato e futuro, scelgo il presente [intervista integrale] | la Macchia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...